Ceccano: emergenza idrica, un servizio mai reso trasparente…

sito comune di ceccano

E’ stato e c’è ancora, sul sito internet istituzionale del Comune di Ceccano, un avviso relativo alle modalità di richiesta di intervento per i rifornimenti di acqua potabile attraverso la Protezione Civile, in cui per altro è espressamente indicato il numero di telefono da contattare e della persona incaricata?

E’ stato pubblicato tale avviso sugli organi di informazione locale?

Sono stati diffusi alla popolazione tutta avvisi e manifesti con i quali veniva spiegato questo servizio?

La risposta a queste domande sembra essere sempre la stessa: no.

Nulla di tutto questo sarebbe stato fatto da parte dell’Ente. Così, l’acqua, un bene preziosissimo e pubblico sarebbe divenuta, d fronte alla grave emergenza idrica che sta coivolgendo la Regione Lazio, come l’intera penisola, oggetto di spartizione politica tra gli amministratori ed i loro amici, o meglio ancora con i loro elettori di fiducia.

Questa la politica sull’acqua che sembrerebbe aver praticato realmente l’amministrazione ceccanese, alla faccia dei manifesti propagandistici dei mesi scorsi, nei quali si annunciava la fantomatica cacciata di Acea,

La vicenda è ora venuta a galla in questi ultimi giorni, attraverso una serie di testimonianze, foto e video, che numerosi cittadini, costretti a ricorrere alle bottiglie in vendita al supermercato per lavarsi i denti, o per curare le piaghe di qualche loro familiare allettato, hanno scattato e girato con sdegno, documentando il tutto.

La Protezione Civile, naturalmente, dalla propria pagina social, ha tenuto a sottolineare di aver adempiuto alle segnalazioni che il Comune aveva raccolto e le aveva girato, chiarendo praticamente di non essere loro a gestire il servizio delle richieste. Ma restando in tema di trasparenza, molte questioni restano in sospeso ed altrettante spiegazioni attendono di essere conosciute.

Quello che appare singolare è che in un paese civile e democratico, che forse Ceccano non è più, viste anche le minacce pervenute al sottoscritto negli ultimi giorni e che hanno dei mandanti ben precisi, il Sindaco, avrebbe riferito in consiglio comunale e chiarito la sua posizione anche con delle dimissioni. In fondo, quando si è così sicuro di aver governato bene, così convinti di godere ancora della fiducia dei propri elettori, non ci sarebbe nulla da temere. Ci si potrebbe quindi ripresentare alle elezioni ed essere confermati…

A Ceccano, invece, il Sindaco non fa nulla di tutto ciò. Tenta, al contrario, con un video strumentale diffuso sui social di aggiustare tutto e con un messaggio in premessa allo stesso, di far capire, indirettamente, che chi diffonderà quanto scritto da Antonio Nalli, non godrà più del suo “ascolto” e duqnue “aiuto”?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: