Ceccano: sale la protesta sul maxi appalto della pubblica illuminazione

Sul maxi appalto di oltre 9 milioni di euro, relativo alla privatizzazione della pubblica illuminazione, il malcontento comincia a farsi sentire, ed a Ceccano il Sindaco Roberto Caligiore, fa ora i conti non solo con l’opposizione, ma anche con la disapprovazione all’interno della sua coalizione e tra i suoi elettori, molto critici per l’iniziativa inttapresa.

Nel frattempo, il consigliere comunale Gianni Querqui ha tappezzato la città di manifesti fortemente critici sull’operato amministrativo.

“Caligiore e la sua giunta – ha reso noto Querqui – stanno spremendo i ceccanesi!”

Il manifesto è emblematico, e richiama l’immagine di un’arancia spremuta da una mano.

Stando, infine, ad alcune indiscrezioni, la Procura della Repubblica di Frosinone avrebbe aperto un fascicolo su questioni amministrative relative a Palazzo Antonelli, che avrebbero comportato perfino la richiesta di acquisizione di diversi documenti da parte degli inquirenti.

Una vicenda, quest’ultima, su cui ci sarà da vigilare e per la quale si attendono soltanto pubblici riscontri e conferme.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: