Ceccano: l’Ater utilizzata per fini elettorali compromette l’esito delle elezioni a danno di Querqui

quartiere Giuseppe Di Vittorio - Ceccano

Sono state le sezioni del quartiere popolare “Giuseppe Di Vittorio” dove Luigi Compagnoni ha avuto la meglio su Gianni Querqui, al punto da creare quel distacco impossibile da recuperare. Questa la riflessione a caldo del candidato Sindaco Gianni Querqui.

Nel quartiere “Giuseppe Di Vittorio”, infatti, Antonio Ciotoli, avrebbe esercitato forte pressioni sui residenti, in virtù del suo ruolo di Commissario Ater.

Un ruolo del quale avrebbe abusato ed utilizzato nel corso della campagna elettorale per meri fini politici.

Nei mesi scorsi Gianni Querqui, aveva già invitato pubblicamente l’ex Sindaco Ciotoli a dimettersi, ma come del resto era immaginabile, non lo ha fatto, tantomeno è stato rimosso dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, questo incarico (vedi articolo: https://antonionalli.wordpress.com/2015/02/09/ceccano-querqui-replica-a-ciotoli-e-lo-invita-a-dimettersi-da-commissario-ater/ ).

Alcuni strani fatti avvenuti a danno dei residenti del quartiere Giuseppe Di Vittorio, nel frattempo erano stati denunciati pubblicamente anche dal candidato Sindaco Filippo Misserville.

Numerosi residenti hanno subito pressioni con lettere di sfratto ed altro ancora… altri venivano invitati a recarsi presso la sede Ater, dove a riceverli era personalmente Antonio Ciotoli, facendo esplicite richieste di voto.

In definitiva, un modo vergognoso per fare campagna elettorale, che rasenta il reato di “voto di scambio” e che testimonia, ancora una volta, un modo di agire scorretto e da condannare assolutamente, in quanto non più “super partes”.

Non dimentichiamo, poi, che Antonio Ciotoli, quando era Sindaco di Ceccano, partecipò, il 27 Gennaio 2012, insieme all’allora assessore all’ambiente, Antonello Ciotoli, ad una conferenza dei servizi, nella quale il Comune diede nulla osta favorevole nei confronti dell’azienda Viscolube Srl, di seguito autorizzata a lavorare sostanze cancerogene e pericolosissime per la salute umana, classificate con le seguenti caratteristiche di pericolosità:

H7 «Cancerogeno»: sostanze o preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre il cancro o aumentarne l’incidenza.

H8 «Corrosivo»: sostanze e preparati che, a contatto con tessuti vivi, possono esercitare su di essi un’azione distruttiva.

H9 «Infettivo»: sostanze contenenti microrganismi vitali o loro tossine, conosciute o ritenute per buoni motivi come cause di malattie nell’uomo o in altri organismi viventi.

H10 «Teratogeno»: sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre malformazioni congenite non ereditarie o aumentarne l’incidenza.

H11 «Mutageno»: sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre difetti genetici ereditari o aumentarne l’incidenza.

H13 Sostanze e preparati suscettibili, dopo eliminazione, di dare origine in qualche modo ad un’altra sostanza, ad esempio a un prodotto di lisciviazione avente una delle, altre caratteristiche sopra elencate.

H14 «Ecotossico»: sostanze e preparati che presentano o possono presentare rischi immediati o differiti per uno o più comparti ambientali.

H15 Rifiuti che sono suscettibili, dopo l’eliminazione, di dare origine in qualche modo, ad esempio per lisciviazione, ad un’altra sostanza che presenti una delle caratteristiche di pericolo da H1 ad H14.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: