Propaganda elettorale al Liceo di Ceccano?

liceo ceccano

Con il termine pubblicità indiretta, si indica quel tipo di pubblicità che compare in spazi non prettamente pubblicitari, senza essere segnalata come tale. Si usa, invece, invece, il termine di pubblicità occulta, quando avviene in modo non palese e quindi il termine assume una forte connotazione negativa. La pubblicità all’interno di film è la più comune: in molte scene si vedono spesso marchi di famose auto, sigarette, vestiario ecc.

Quello che accadrà nella giornata odierna a Ceccano, presso il Liceo Scientifico, è qualcosa che ha senza alcun dubbio aspetti comuni alla promozione pubblicitaria indiretta ed occulta, con una tinta di colore politico a dir poco inquietante e senza precedenti!

Nel pieno della campagna elettorale per l’elezione del nuovo Sindaco, infatti, presso l’aula magna del Liceo, con lo scopo di coinvolgere direttamente gli studenti, si svolgerà una manifestazione sul lavoro, promossa dalla Cgil provinciale (sindacato ben noto per il suo schieramento politico!), nel corso della quale, sarà proiettata l’intervista fatta al Senatore Compagnoni (per l’occasione ribattezzato con termini di buonismo ridicoli, quali “il Senatore contadino”), parente diretto di un candidato alla corsa a Palazzo Antonelli.

Come mai la figura di questo ex Senatore di Ceccano, esponente del Partito Comunista, viene ora celebrata presso il Liceo della città?

Come mai viene celebrato l’ex Senatore Compagnoni e non l’altro Senatore che ha rappresentato la città di Ceccano, ovvero l’Avv. Romano Misserville, che fu anche vice Presidente del Senato stesso?

Forse per il riferimento politico di quest’ultimo?

La notizia è poi ancora più sconvolgente, poiché è stata resa nota soltanto a poche ore dallo svolgimento dell’iniziativa stessa, al punto da rendere difficoltosa (sarà senza alcun dubbio questa, la scusa che verrà utilizzata) l’immediata, ma anche doverosa, sospensione dell’iniziativa, con rinvio al termine della competizione elettorale attualmente in corso.

Ritengo che in un periodo di campagna elettorale si renda indispensabile evitare simili manifestazioni all’interno delle scuole pubbliche della città ed invito pubblicamente la Preside del Liceo di Ceccano a non far strumentalizzare con una simile iniziativa i propri studenti, in modo particolare quelli delle classi quarte e quinte che, avendo già raggiunto la maggiore età, parteciperanno al voto il prossimo 31 maggio!

Negli anni scorsi, infatti, e più precisamente nel 2009, al candidato al consiglio provinciale, Massimo Ruspandini, fu ad esempio impedito di fare un intervento, nonostante lo stesso fosse stato al centro di un’iniziativa che premiava il Liceo stesso.

Nelle scorse settimane, invece, il candidato Luigi Compagnoni ha addirittura strumentalizzato un’iniziativa svolta all’interno della stessa scuola, facendosi fotografare con ospiti illustri della medesima.

Due pesi, due misure?

A questo punto, se presso il Liceo di Ceccano, qualcuno ha intenzione di mettere in pratica una propaganda politica con colpi bassi e dunque di uno squallore senza precedenti, sarà bene informare il provveditorato agli studi ed il Prefetto della Provincia di Frosinone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: