Ceccano: Luigi Compagnoni prorogò l’utilizzo della discarica di via Anime Sante

Si presenta come un candidato Sindaco dal volto nuovo, invece, politicamente parlando, è più vecchio del vecchio, ha già amministrato ed anche male, stando alle dichiarazioni rese note dall’ex consigliere comunale Stefano Gizzi o ancora, dalla sua cacciata dalla giunta, decisa successivamente dalla maggioranza stessa!

L’architetto Compagnoni 10 anni fa, faceva parte della giunta guidata da Maurizio Cerroni e tra le sue deleghe vi era anche quella all’ambiente.  Una delega per la quale non ha certamente mostrato di brillare, contribuendo in prima persona nella proroga dell’utilizzo della discarica di via Anime Sante, sito provvisorio scelto a causa di un’emergenza.

A svelare l’arcano è stato l’ex consigliere comunale Stefano Gizzi, che all’epoca, ovvero nel 1995, chiese pubblicamente le dimissioni di Compagnoni, per “MANIFESTA INCAPACITA'”.

Oggi, come se nulla fosse accaduto, lo stesso Compagnoni si presenta agli elettori ceccanesi, parlando di ambiente al punto da autoproclamarsi quasi una sorta di paladino in tal senso.

Una vergogna senza precedenti, che tocca il fondo se solo si va a guardare chi sono i principali sostenitori della candidatura di questo signore: l’ex Sindaco Antonio Ciotoli e l’ex assessore Antonello Ciotoli, due traditori dello Statuto e dei regolamenti comunali, oltre che della trasparenza nei confronti dei cittadini!

Proprio questo due signori (Antonio Ciotoli ed Antonello Ciotoli), il giorno 27/01/2012, parteciparono alla Conferenza dei Servizi con la quale il Comune di Ceccano rilasciò nulla osta favorevole nei confronti dell’azienda Viscolube Srl, successivamente autorizzata a lavorare sostanze cancerogene ed altre pericolosissime per la salute umana. Il tutto senza aver preventivamente informato il consiglio comunale e la popolazione di Ceccano!

Sull’argomento, ovviamente, l’architetto Compagnoni ha già dimostrato, con il suo silenzio, di non voler entrare nel merito.

Non è escluso, infatti, che tra i suoi sostenitori possano esserci proprio i manager di questa azienda, il cui Avvocato difensore, nei giorni scorsi, ha annunciato pubblicamente di aderire al PD, uno dei partiti che compone la coalizione di cui è a capo lo stesso Compagnoni!

Questi, intanto, gli articoli di giornale dell’epoca, che dimostrano la ferma presa di posizione dell’allora consigliere comunale Stefano Gizzi, ma anche le grandi battaglie che l’opposizione ha svolto in consiglio comunale, tutelando non gli interessi privati di pochi, ma dell’intera collettività:

dimissioni compagnoni dimissioni compagnoni 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: