Scuola Materna di Borgo Berardi: Michele Latorraca scrive al Commissario

Lettera Aperta al Commissario Prefettizio del Comune di Ceccano

michele Latorraca

“Conoscere per deliberare” è il celebre monito einaudiano che ha caratterizzato la sua lunga vita di economista e politico italiano. Rappresenta anche, per tutti i liberali quali il sottoscritto, un elemento imprescindibile nel rapporto fra cittadino e Pubblica Amministrazione. Solo se un cittadino riesce in piena trasparenza ad avere tutti gli elementi di conoscenza può prendere o semplicemente accettare o combattere un qualsiasi provvedimento preso da qualsiasi Ente. Nel silenzio quasi generale, il Commissario Prefettizio di Ceccano, lo scorso ottobre “decide” che la scuola materna di Borgo Berardi debba chiudere definitivamente i battenti in quanto edificio non a norma.

Pertanto gli oltre 70 bambini e relativo personale che frequentano tale scuola, dal prossimo settembre saranno “sfrattati” e trasferiti in locali dell’edificio Sindici attualmente utilizzati dalla banda comunale per le prove di rito.

Non sono dogmaticamente contrario al trasferimento, quello che infastidisce è che le motivazioni sono poco trasparenti e probabilmente anche anti economiche.

Non si discute la legittimità del provvedimento, il Commissario assume tutti i poteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale messi insieme e può prendere decisioni sia di ordinaria che di straordinaria amministrazione, anche se è molto difficile che questi ultimi tipi di provvedimento vengano adottati da siffatta figura istituzionale.

Sarebbe però cortesia istituzionale e rispetto verso i cittadini tutti ed in particolar modo verso le famiglie dei bambini frequentanti tale istituto (la mia di famiglia rientra in questa categoria) rispondere a precisi quesiti:

  • Perchè non si è deciso di procedere ai lavori di messa a norma dell’istituto di Borgo Berardi, sede scolastica storica della Città di Ceccano, anzichè procedere a rendere scolasticamente fruibili i locali dell’edificio Sindici?
  • Il presunto risparmio economico di cui si paventa in qualche articolo pubblicato nel periodo natalizio, in quanto ed in cosa si concretizzerebbe?
  • Dove andrà la banda comunale a tenere le prove settimanali?
  • Come mai di recente sono stati effettuati dei lavori nel plesso di Borgo Berardi con l’installazione di comandi elettronici al cancello di ingresso e relativo citofono?
  • Quale sarà l’utilizzo della struttura di Borgo Berardi una volta distolta dalla sua destinazione d’uso originaria?

In attesa che si possa conoscere le risposte a tali domande, la saluto cordialmente.

Michele Latorraca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: