A 2 giorni dalla giornata della Memoria, al via i lavori di ripristino del Monumento

Alla fine ce l’hanno fatta! Abbiamo soltanto dovuto aspettare un anno e mezzo… e forse anche più!

Si, perché il Sindaco Maliziola, nell’agosto del 2012, aveva addossato le responsabilità alla neve del febbraio dello stesso anno (la stessa che ha fatto crollare la copertura del Palazzetto dello Sport), anche per la distruzione del monumento intitolato alle vittime del terrorismo di Viale della Libertà.

Ciò nonostante, però, il giorno dell’anniversario del sequestro di Aldo Moro, dello stesso 2012, il monumento non veniva ripristinato dal Sindaco Antonio Ciotoli. Così come non veniva ripristinato il 9 maggio scorso.

Tutti impegnati nella campagna elettorale, ad organizzare cene nei ristoranti che avrebbero garantito la scalata al potere per il governo della città, molto più importante di una stele di marmo che sta li a celebrare e ricordarci l’impegno ed il sacrificio di chi ha pagato il prezzo della vita per servire lo Stato e le Istituzioni.

Così, quando nell’agosto scorso, mi accorsi della sparizione e sollevai la questione del ripristino del Monumento alle vittime del terrorismo, il Sindaco Maliziola mi rispose con un comunicato ufficiale.

Tutto era già in programma, non c’era bisogno delle parole di Antonio Nalli. Con l’avvio del nuovo anno scolastico, nel mese di settembre, tutto sarebbe stato ripristinato, coinvolgendo le scuole in una grande manifestazione.

Ma anche settembre 2012 è trascorso senza alcuna iniziativa, come pure per l’anniversario 2013 del rapimento dell’Onorevole Aldo Moro e l’uccisione della sua scorta.

Si sono ricordati oggi, 7 maggio 2013, di pulire finalmente i giardini di Viale della Libertà, ridotti ormai ad un cumulo di immondizie, a 2 soli giorni dalla giornata della memoria del 9 maggio.

Giornata per la quale l’associazione di Diego Protani ha materialmente organizzato l’evento in ricordo delle vittime del terrorismo e non l’Ente comunale.

All’inizio doveva essere solo la presentazione di un libro, ma alla spicciolata, vista anche la mia nuova iniziativa di sensibilizzazione, hanno pensato bene di ripristinare anche il monumento stesso.

Non andrò alla ricerca di meriti. Non è nel mio stile. Così come non è nel mio stile rubare iniziative altrui e farle proprie!

Certo è che di istituzionale in questa iniziativa c’è ben poco, fatta eccezione per la firma del Sindaco sul manifesto.

Non risulta, infatti, dal programma illustrato, alcun intervento da parte del primo cittadino, alcun discorso istituzionale. Si registra dal manifesto ufficiale solo l’intervento dei rappresentanti dell’associazione “Il Centro del Fiume”, il cui Presidente ha dovuto correre perfino dai sacerdoti di Ceccano, per trovare la disponibilità di un “don” per far benedire la nuova lapide.

Anche questo non era compito del Sindaco e delle istituzioni preposte?

A pensarci bene, si potrebbe dare a tutto ciò una chiave di lettura basata sul principio della coerenza. Infatti, cosa dovrebbe dire il Sindaco Maliziola dinanzi all’apposizione della nuova stele? Recitare forse un “mea culpa” e ricordare che ci hanno messo più di un anno non tanto a ripristinare una lapide di marmo, ma ad ONORARE LA MEMORIA DI QUESTE PERSONE? Ricordare che per oltre 365 quei giardini sono rimasti nel degrado più assoluto e vergognoso e vengono appositamente puliti soltanto 2 giorni prima dell’evento?

Siamo di fronte alla solita manifestazione di facciata che ovviamente non mostra e non può dimostrare radici ben salde di ideale alcuno. Una sorta di matrimonio a Las Vegas, in cui la coppia, presa dall’euforia di qualche brindisi, decide di convogliare a nozze senza neanche conoscere il vero significato del passo che si sta facendo.

Ed è proprio per queste motivazioni che la manifestazione ceccanese non lascerà alcun segno, alcun ricordo, non motiverà le nuove generazioni a battersi per la legalità ed il rispetto delle istituzioni. E’ solo il frutto di un’agire della società dello spettacolo in cui viviamo e verso cui protendono la maggior parte dei nostri rappresentanti politici, ad ogni livello.

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: