Sentenza di primo grado per l’operazione antidroga denominata “Tomy”. Confermata dai Giudici l’esistenza di un’associazione a delinquere!

Immagine

La sentenza emessa in queste ultime ore dal Tribunale di Frosinone mette in evidenza una triste realtà: a Ceccano è esistita un’associazione a delinquere.

Con condanne che si articolano dai 9 anni ai 16 mesi  di detenzione, si conclude la fase giuridica dell’operazione “Tomy”, portata avanti dai militari dell’Arma dei Carabinieri, che all’alba di una mattina della fine di gennaio del 2011, aveva fatto scattare l’arresto di numerose persone, tra le quali molti giovani della cittadina di Ceccano.

Ma le pene, potevano essere ancora più severe, in quanto il Pubblico Ministero aveva richiesto per ognuno degli imputati che hanno affrontato il processo rinunciando al patteggiamento ed alla richiesta di rito abbreviato, quasi il doppio ed in alcuni casi il triplo della condanna successivamente inflitta dai Giudici, che hanno derubricato, vista anche la resistenza degli avvocati difensori, l’associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, inizialmente contestata, in associazione a delinquere finalizzata al compimento di fatti di lieve entità.

Questo l’elenco delle condanne dettate dalla sentenza:

–          L. L. 9 anni (17 anni e 6 mesi la condanna richiesta dal PM);

–          C. P. 7 anni (23anni la condanna richiesta dal PM);

–           M. C. 5anni e 4mesi (8anni e 8 mesi la condanna richiesta dal PM);

–          R. F. 3 anni e 6 mesi (13 anni la condanna richiesta dal PM);

–          G. F. 2 anni e 6 mesi (7 anni e 2 mesi la condanna richiesta dal PM);

–           I. D. B. 3 anni (7anni 8mesi la condanna richiesta dal PM);

–           A. D. M. 1 anno e 4 mesi (7 anni e 8 mesi la condanna richiesta dal PM);

–           E. F. 1 anno e 4 mesi (7anni la condanna richiesta dal PM);

–           M. L. 1 anno e mesi (8 anni 2 mesi la condanna richiesta dal PM );

Per gli ultimi 3, pena sospesa ed immediata remissione in libertà.

Nei prossimi giorni gli Avvocati difensori chiederanno, invece, con molta probabilità, la remissione in libertà di altri imputati, oltre a quelli per i quali la misura è stata dichiarata estinta.

L’operazione “Tomy” lascia purtroppo l’ennesimo segno negativo in una cittadina, come quella di Ceccano, che sul consumo delle sostanze stupefacenti, ora spostatesi dall’eroina alla cocaina, ma gli effetti sulla salute non sono da ritenere meno gravi, ha vissuto numerose problematiche, nonché le pagine più tristi e buie di tante giovani generazioni che si sono alternate negli ultimi decenni e che troppo spesso hanno conciliato con la morte di molte, decisamente troppe vite!

Vite di cui ognuno di noi, nel suo piccolo, non può fare a meno di sentirsi responsabile, poiché quando un giovane si avvicina alla droga, ci troviamo di fronte al segno di una società che non funziona, non interagisce e che indifferente, continua a starsene per conto proprio, incurante di ogni eventuale conseguenza!

Annunci

One response to this post.

  1. […] Continua a leggere qui condanne severe […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: