Pd a sostegno del Sindaco Maliziola e Cerroni in Regione… chi ha deciso?

Immagine

Maurizio Cerroni candidato al consiglio regionale del Lazio? Pd nella maggioranza guidata dal Sindaco Manuela Maliziola per ricostruire, a Ceccano, l’unità del centro sinistra?

Sono queste le domande senza risposta, o meglio, con risposte molteplici, che si respirano all’interno della sezione cittadina, ormai privata anche di un suo segretario e della segreteria.

C’è del vero caos all’interno della sezione cittadina del Partito Democratico di Ceccano. Una situazione che si sta riflettendo anche sul tesseramento in corso e che potrebbe portare grosse sorprese al voto delle primarie.

Decisioni unilaterali, visto che in sezione  non ci si riunisce da mesi (a differenza di un “attivo” non riconosciuto ne valido ai fini statuari) e vi sono malumori tra gli esponenti storici ed i nuovi arrivati (che sembrano godere di privilegi particolari), così come tra i suoi ex rappresentanti all’interno dell’Ente comunale, rimasti esclusi a seguito dell’ultima tornata elettorale.

Di fronte a tutto questo trambusto, Maurizio Cerroni, capogruppo consiliare e leader di sempre, finisce nel mirino di polemiche durissime, per il suo allontanamento, la sua mancata volontà di avviare un giusto dialogo all’interno del partito in un momento preciso in cui fare delle scelte, ma soprattutto per aver dato vita, silenziosamente, ad una sorta di trattativa con i “compagni” socialisti, senza che la maggioranza dei componenti della sezione del Pd ne fosse tenuta al corrente.

Si parla addirittura di pranzi e cene nel corso delle quali lo stesso Cerroni avrebbe partecipato in compagnia dell’ex Sindaco Antonio Ciotoli, dell’ex assessore al commercio Giovanni Montoni, del capogruppo del Ps Angelo Ciotoli e addirittura di Gianfranco Schietroma, dallo stesso duramente criticate nel corso della sua ultima campagna elettorale, nel corso della quale era arrivato ad apostrofare come delle vere e proprie“zavorre”.

Banchetti dove si starebbero decidendo le sorti di un più compatto consolidamento della squadra di governo, in modo particolare secondo gli intenti di Giovanni Montoni, vero regista di ogni mossa politica che riguarda la cittadina di Ceccano; dove si discute di equilibri locali tra le forze politiche, possibili candidature al consiglio regionale del Lazio, nomine presso enti di gestione e controllo, come la Presidenza Ater senza chieder alcun parare al partito, in dissenso da Cerroni e da quello che sembra essere il suo “portavoce”:  Roberto Giannetti .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: